(PAESAGGI UMANI)

Renato, nelle mie vigne la felicità

Sono nato e cresciuto a Roma e pensavo di rimanerci a lavorare, magari come grafico.

La mia famiglia ha origini calabresi e da piccolo, oltre al mare, si usava andare anche in campagna. Mi piaceva molto giocare tra gli animali della fattoria. Passata l'estate, rientravo in città.

Ma in Calabria, ogni estate, finivo per lasciarci un pezzo di felicità. Un giorno così propongo ai miei genitori di utilizzare un terreno con due Palmenti di nostra proprietà, praticamente abbandonato, per creare un’azienda vinicola. Le vigne fino ad allora venivano sfruttate solo per vendere mosto e fare vino casereccio. Così nasce l'Azienda Agricola Marchesa Isabella Toraldo (Marchisa). Ha il nome di mia madre. A volte mi sento dire "Ma vali a pena?" spinditi sordi e bbasta!" Io vado avanti. E' una scommessa con me stesso. Il mio obiettivo è produrre vini di qualità ma in piccole quantità, valorizzando cultivar autoctone. Per il momento è in commercio solo il vino rosso prodotto con la vecchia vigna. Però vorrei ingrandirmi con la messa in opera di cultivar autoctone anche bianche in un terreno dove nessuno ha mai osato mettere la vigna, a Monteporo, un paesino famoso per il freddo e il pecorino.

Mi piacerebbe che altre persone come me, soprattutto giovani, guardassero con opportunità ed entusiasmo a questo territorio: se un ragazzo quasi trentenne riesce a fare e vendere una bottiglia di vino non sapendone poi gran chè, allora c’è possibilità per tutti. Considero il mio un grandissimo risultato: dentro quella bottiglia c'è la Calabria, il paesino sperduto di Monteporo, i sapori unici, la bellezza della terra e la mia testardaggine.

  • https://www.facebook.com/calabriacul
  • https://www.instagram.com/calabria_c
  • https://twitter.com/calabria_cult
  • https://www.youtube.com/channel/UCh1

Il progetto non ha scopo di lucro: tutte le collaborazioni  si intendono a titolo gratuito

© Cambiamo il finale!

via Caparroni 15,

c/o Home for Creativity

87046- Montalto Uffugo (CS)

e.mail  calabriacult@gmail.com