(PAESAGGI UMANI)

 (PAESAGGI UMANI)

Seminara, mon amour

"Seminara è il mio luogo dell’anima. Non la Patria geografica che è stata Palmi, vicina e sorella minore, ma la Patria ideale. Terra d’origine della mia famiglia paterna, a me evoca una roccaforte dello spirito, un luogo arcaico e ideale, forse fantastico, che indubbiamente non rispecchia in alcun modo il contesto attuale e che probabilmente non è mai esistito, ma all’interno del quale mi è facile trovare la giusta dimensione della preghiera e della meditazione; forse per via di reminiscenze date dalla sua gloriosa storia, città fortificata e luogo di culto, seminarium appunto, o forse per il bagaglio valoriale e religioso trasmessomi dai miei cari. Nutro per quel luogo un forte senso di appartenenza. Lo percepisco come un rifugio dove il presente incontra il passato e si proietta verso il futuro proseguendo nel solco della tradizione per non affogare nel mare della decadenza. Ogni sera, da ogni dove, prima di addormentarmi ritorno a Seminara e, dopo aver visitato i miei cari, mi pongo ai piedi della Madonna Nera, Maria Madre dei Poveri, patrona della città, alla quale chiedo protezione e intercessione presso Suo figlio per la salvezza dell’anima mia".

  • https://www.facebook.com/calabriacul
  • https://www.instagram.com/calabria_c
  • https://twitter.com/calabria_cult
  • https://www.youtube.com/channel/UCh1

Il progetto non ha scopo di lucro: tutte le collaborazioni  si intendono a titolo gratuito

© Cambiamo il finale!

via Caparroni 15,

c/o Home for Creativity

87046- Montalto Uffugo (CS)

e.mail  calabriacult@gmail.com