controcopertina

PROSSIMITÀ, LA GEOGRAFIA DEI MARGINI AL TRAMONTO

A Cosenza la mostra di Sonia Ferrari

Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
Sonia Ferrari - Prossimità
Sonia Ferrari - Prossimità
press to zoom
press to zoom
1/1

Un'analisi del paesaggio al tramonto tra città e campagna, fra costruito, sedimento storico  e campi agricoli: lungo il limite che sconfina nel “tessuto del permanentemente non finito” (Socco e Cavaliere, 2007). C’è la terra, il paese, la città, poi l’indeterminato. Il paesaggio dei margini, degli spazi mutevoli, mobili. E' qui che spazia lo sguardo di Sonia Ferrari, che si aggira lungo confini immaginari e reali come testimone delle trasformazioni urbane di un “qualsiasi” luogo di provincia. Fil rouge delle foto è la luce del tramonto, che conduce alla scoperta di luoghi spesso visti ma non conosciuti. 

L'esposizione  si inserisce nella scia dei precedenti lavori di ricognizione fotografica di L’Impronta, volti a valorizzare Cosenza e la Calabria.

 

Prossimità

di Sonia Ferrari

dal 29 Aprile al 18 Maggio

L'Impronta Culture Fotografiche

via Calabria 3D, Cosenza

GALLERY