Condofuri, tutti a scuola di Greco Calabrese  

di Annamaria Crupi  14/01/017

Il prossimo week end Maria Olimpia Squillaci sale in cattedra a Condofuri marina. Nativa parlante di greco calabrese, è rimasta fra i pochi abitanti dell'area grecanica a usare ancora la lingua delle origini:  terrà una due giorni di lingua greka  di Calabria presso il Centro giovanile Valerio  Rempicci.

Ricercatrice a Cambridge, dove conduce un dottorato di ricerca sul contatto tra greco di Calabria e dialetto calabrese, la linguista raduna i giovani del suo territorio affinché non  si disperda un patrimonio immateriale inestimabile, ovvero“la lingua e con essa la cultura, la musica, il cibo, i canti, i le danze”, precisa. Incrementare il numero dei parlanti fra le nuove generazioni è l'obiettivo principale per scongiurare l'estinzione del dialetto e delle tradizioni.

Sebbene destinati alla gente del posto, i suoi corsi (anche le summer school) sono spesso frequentati dai dottorandi di Cambridge, provenienti da tutto il mondo.“La nostra lingua, come altre varietà dialettali italiane a rischio di estinzione, desta molto interesse in Europa”, spiega Maria Olimpia. La sua attività di ricerca è anche una passione condivisa con il padre Tito Squillaci, il medico che ha combattuto l’epidemia di Ebola in Sierra Leone. E’ uno  dei fondatori dell’associazione ellenofona Jalò tu Vua che da statuto riunisce solo membri che parlani il greko calabrese.

Il corso "Dio mere me tin glossa GREKA", a cura dell'Associazione ellenofona Jalò tu Vua, impegnata dal 1972 nella difesa della Calabria Greka,  sarà  un'occasione per celebrare la  Festa di inizio anno  "sto uso dikomma", con il taglio della Vasilopita, la torta del Capodanno.

Per info e iscrizioni contattare l'Associazione all'indirizzo email mos26@cam.ac.uk  e al numero 3462145827.

  • https://www.facebook.com/calabriacul
  • https://www.instagram.com/calabria_c
  • https://twitter.com/calabria_cult
  • https://www.youtube.com/channel/UCh1

Il progetto non ha scopo di lucro: tutte le collaborazioni  si intendono a titolo gratuito

© Cambiamo il finale!

via Caparroni 15,

c/o Home for Creativity

87046- Montalto Uffugo (CS)

e.mail  calabriacult@gmail.com